Vai al contenuto

Rosaria Lo Russo e l’Eros medievale

22 aprile 2010

In questa lettura recente, all’Archivio di Stato di Siena, il 20 aprile 2010 – nel corso di un Convegno della Fondazione Fabrizio De André sull’importanza della poesia medievale per i nostri ‘cantautori’ – ROSARIA LO RUSSO sprigiona la sua più matura espressione vocale per lo strabiliante Eros femminile medievale (le trobairriz provenzali), traducendo in una contemporanea classicità la pluralità di voci, passioni e sensuali (auto)ironie che governano quei testi:

ALAYS, YSELDA E CARENZA: Donna Carenza, che bel corpo avete (trad. Rosita Copioli) – sec XII

COSTANZA MONACA DI RONCERAY: Lettera d’amore a Baldrico di Bourgueil (trad. di Francesco Stella) – sec XII

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: