Vai al contenuto

POESIA COSTITUENTE

12 aprile 2010

La patria è la Costituzione

e la Costituzione è la poesia.

Senza il sogno della poesia

senza la sua volontà di nuovo

niente potrebbe fondarsi

nessuno potrebbe associarsi.

La poesia è la costituzione dell’uomo

natura che attua in immagine.

Questa immagine mantiene la salvezza

della Natura nell’Uomo

e dell’Uomo nella Natura.

Questa immagine, la poesia

è l’eros dello sguardo

nella parola, è il respiro, il canto

della nostalgia e della speranza

è il sovrasenso e il sottosenso

è il presente vivo – il suo eros

il suo futuro

– è la Gloria senza tempo.

Eravamo già il nostro futuro

quando gridavamo no alla guerra

in folle mai viste

eravamo il nostro futuro

avvolti di musica, danzando

– e siamo ancora il nostro futuro

il nostro eros che torna

vivo, cervello collettivo

che manifesta l’amore

d’essere insieme

nicola licciardello

7 dicembre 2009

Annunci
2 commenti leave one →
  1. paolo permalink
    12 aprile 2010 20:28

    Sana e robusta Costituzione

  2. 13 aprile 2010 17:48

    Ho capito: ti ho ‘promosso’ Autore del blog. Così dovresti poter allegare (non annegare !)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: